Il portale del Dipartimento per le Politiche della Famiglia è stato progettato e realizzato nel rispetto dei criteri di accessibilità indicati nel Decreto Ministeriale 8 luglio 2005 “Requisiti tecnici e i diversi livelli per l'accessibilità agli strumenti informatici”, Decreto di attuazione della Legge Stanca - Legge 9 gennaio 2004, n. 4  “Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”  e alle Linee guida WCAG 1.0  - Web Content Accessibility Guidelines - previste dallo standard internazionale WAI - Web Accessibility Initative -un'iniziativa del consorzio mondiale W3C - World Wide Web Consortium - che si occupa di standardizzare la progettazione dei siti web.

In particolare, dal punto di vista tecnico, le strutture di layout sono state realizzate in HTML 5 e sono state formattate utilizzando fogli di stile CSS - Cascading Style Sheets.

Le pagine non contengono frame o tabelle annidate, né sono stati utilizzati componenti flash. Inoltre, sono state fornite alternative testuali per ogni oggetto non testuale, sono stati utilizzati tutti gli accorgimenti necessari affinché l’utilizzo dei colori e delle animazioni siano in linea con i requisiti dell’accessibilità.

Tutte le pagine sono utilizzabili quando script, applet o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati e tutti i contenuti testuali presentano caratteri impostati con dimensione relativa, compatibili con le preferenze specificate dall'utente sul proprio browser.

I form del Portale sono stati costruiti in modo da consentire agli utenti di accedere alle informazioni, riempire i campi ed inviare i dati attraverso una molteplicità di dispositivi e presentano le informazioni in modo non ambiguo.