Numerose le aziende che aderiscono al Tavolo istituzionale a favore delle politiche di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro

26 giugno 2019

Il 20 febbraio 2019 il Dipartimento per le politiche della famiglia ha avviato la costituzione di un Tavolo istituzionale di confronto e dialogo col mondo delle imprese, presieduto dal Ministro per la famiglia e le disabilità - Lorenzo Fontana -, per la promozione della conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di cura della famiglia ed il sostegno della natalità e della maternità in ambito aziendale.

Lo scopo dell’iniziativa è di promuovere, all’interno del mondo delle imprese, percorsi più favorevoli alla diffusione di buone pratiche di welfare aziendale riferito ai temi della famiglia e la possibilità di proporre idee ed eventuali integrazioni o modifiche normative con riferimento ai temi della conciliazione famiglia-lavoro.

Alle aziende, già intervenute all’insediamento del Tavolo, il Ministro ha richiesto la massima concretezza e ha anticipato un bando per l'assegnazione delle nuove risorse disponibili annunciando uno stanziamento fino a 80 milioni di euro di nuove risorse per progetti di conciliazione famiglia-lavoro. 

La partecipazione all’Avviso di manifestazione d’interesse per la costituzione di un Tavolo istituzionale a favore delle politiche di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro è riservata esclusivamente alle imprese che occupano un numero di dipendenti non inferiore a 50 e se in possesso dei requisiti richiesti, e secondo le modalità previste, dallo stesso Avviso.

ELENCO AZIENDE ADERENTI

Torna all'inizio del contenuto